Isolmar

TETTO ROVESCIO GIARDINO

Tetto / Tetto Rovescio

Questo tipo di tetto piano rovescio, come qualunque altro tetto rovescio, si ottiene posizionando la guaina impermeabile sotto l’isolante termico, in modo che lo strato isolante protegga nel tempo l’impermeabilizzazione e la struttura sottostante.

I tetti giardino vengono realizzati quando si voglia realizzare una copertura verde, sia per ragioni estetiche, che di tipo ecologico o ambientale.

Il tetto giardino può presentare problemi igrometrici e statici se non si presta particolare attenzione alla sua progettazione. È fondamentale impiegare un buon isolante termico adatto allo scopo. In particolare, la modalità di applicazione del tipo tetto rovescio, consente di preservare nel tempo la qualità e le caratteristiche della b ai cicli gelo- disgelo.

 

Posa in opera

Sulla soletta che costituisce il piano del tetto si costruisce una cappa in malta leggera con una pendenza minima pari all’ 1 %. Sulla cappa si dispone la guaina impermeabile che verrà fissata o saldata a seconda delle indicazioni del produttore. Di seguito si posano le lastre isolanti di polistirene estruso STIREN® X - SL, cercando di coprire la superficie del tetto nella sua totalità. Si consiglia di interporre un feltro separatore (strato di tessuto non tessuto) del peso di almeno 100g/m2, tra lo strato impermeabile e lo strato isolante, per evitare il rischio che le lastre di STIREN® X - SL vi si incollino. Al di sopra delle lastre isolanti si posa uno strato drenante costituito da ghiaia. Se i granelli che costituiscono lo strato drenante sono più piccoli di 10 mm, si dovrà allora interporre un elemento filtrante ad ulteriore protezione dell’isolante.

Per completare la copertura, sullo strato di ghiaia viene gettato l’opportuno quantitativo di terra, o humus, a seconda del tipo di vegetazione che si desidera mettere a dimora.  E' possibile prevedere un ulteriore elemento filtrante tra la ghiaia e la terra

Prodotti compatibili